lunedì 14 dicembre 2009

Il Natale della Clerici

Ah, Natale!
677036_regali_2 Tempo di addobbi, di onirici e insensati spot sui profumi, dei film panetton-demenziali con Christian De Sica e del consumismo sfrenato!

Ma quest’anno c’è una novità che non posso esimermi dal citare: lo spot del Gran Soleil!

antonella-clericiA parte che non riesco a capire il motivo per cui Enrico Montesano, non appena insediatosi nel nuovo condominio, inizi a inquietare Antonella Clerici con ossessive richieste di sorbetti al limone… io capisco che ti accorgi che ti è finito il caffè, o lo zucchero, o magari stai male e bussi per un’aspirina: ok questa è una richiesta accettabile… ma rompere le scatole ai nuovi vicini PRETENDENDO un Gran Soleil, questo no, non ha nessun senso!!!

montesanoMeglio avere per vicini i Testimoni di Geova col doppione delle tue chiavi che Montesano!!!

E la saga natalizia non fa che peggiorare la situazione!!!

(per chi non  l’avesse mai notato – e vi assicuro che è troppo martellante per passare inosservato -  ecco a voi il video dello spot in questione che è tutt’altro che favoloso)

La Clerici infatti, probabilmente stanca di Montesano, ha abbandonato il condominio e si è rifugiata DA SOLA in una sperduta baita in baitamontagna (credo tra l’altro che si tratti della Baita del Nonno di Heidi che nel frattempo è andato a svernare ai tropici). Lo scopo dell’Antonellina nazionale è ovviamente riuscire a trascorrere la vigilia in santa pace, al riparo dalle ossessive richieste gelatifere di quell’ingordo del Montesano.

E invece no: probabilmente quello psicopatico ipoglicemico l’ha pedinata o ha messo qualche microspia addosso alla Clerici o, peggio, si è avventurato a casaccio tra le alpi svizzere nella speranza di beccare la sua inesauribile fonte di granite gratis: perché suona il campanello della baita e - INDOVINATE? – “Scusi se la disturbo ma vorrei un Gran Soleil!!!

2108420La Clerici, ormai rassegnata all’inevitabile, stampa sul suo bel faccino il suo solito gran sorriso di circostanza a cinquantaquattro denti e lo invita ad accomodarsi, ma lui rincalza: “Veramente siamo in cinque!

Ma come??? Li ha fatti nascondere dietro la porta in attesa dell’invito come fanno gli autostoppisti che si nascondono in dieci dietro ai cespugli lasciando la bella di turno ad invocare, tutta scosciata,  l’aiuto degli automobilisti?

ananas Comunque Enrico prova per una volta a non fare la solita figura dello scroccone: “Ho portato l’ananasso!” e mentre la dolce Antonellina mentalmente passa in rassegna tutti gli interstizi del corpo di Montesano abbastanza capienti da ospitare il suddetto lurido frutto tropicale, Montesano e la sua ciurma di ospiti, senza perdere secondi preziosi, si sono già insediati nella baita del nonno di Heidi pronti a gustarsi chili e chili di gelato a costo zero.

Ad Antonella Clerici non resta che urlare a squarciagola:”AUGURIII” col tono di una che vorrebbe legare gli indesiderati ospiti alle sedie e scappare via, non prima di aver dato fuoco alla baita e a chi c’è dentro

panettoneChe poi questa tradizione del gelato a Natale (sulle alpi svizzere, poi che faranno meno venti gradi) io non la ricordo affatto… fino all’anno scorso si terminava il cenone col panettone o mi sbaglio??? Potere del consumismo natalizio!!!

23 Favolosità:

Favoloso ha detto...

NOTA A MARGINE:

Qualcuno è in grado di spiegarmi perchè la notte di Natale Enrico Montesano, seguito da quattro ebeti lobitomizzati, si aggira senza meta come uno zombie incespicando nella neve delle Alpi Svizzere con in mano un cesto di Ananassi?

No, vorrei capire, davvero!

Federica ha detto...

whahahahaha!! mi hai fatto morir dal ridere, anche io trovo tremendamente idiota sta pubblicità!

Felinità ha detto...

Le follie natalizie sono infinite e piene di misteri insondabili, quelle delle pubblicità poi.....
pensa unite che danni. gggrrrr

Alfa ha detto...

E che dire dell'allegro coro di tutti che accompagna la sbafata'


Io tra l'altro l'ho pure mangiato una volta e non mi è piaciuto per niente.

Alfa ha detto...

Di rutti!!!
volevo dire dell'allegro coro di rutti!

Favoloso ha detto...

@Federica: più che altro è un capolavoro di non-sense!

@Felinità: mischiare consumismo, mass-media e natale può generare strani incubi nelle menti dei pubblicitari

@Alfa: sì. hai ragione, il fatto che ad ogni spot evidenzino come la digestione venga facilitata a suon di rutti dal Gran Soleil non fa altro che ammantare questo dessert da quel tocco di raffinatezza che non guasta!!!

stella ha detto...

Natale è tutt'altro!

E penso a chi non ha da mangiare...

Alfa ha detto...

Ho esaudito uno dei tuoi desideri, aggiungendo la foto al post...

Favoloso ha detto...

@Stella: vero, Natale è tutt'altro... e aggiungo "PER FORTUNA"

Favoloso ha detto...

@Alfa: già visto e commentato!!!

Pupottina ha detto...

nemmeno a me piace lo spot... sarà che non tollero la Clerici!

Princesse ha detto...

ahahah.... di pubblicità totalmente insensate ne girano parecchie eh... ma questa è davvero ai vertici della classifica!!

Vele/Ivy ha detto...

Ma nooooooo, non avete capito! E' una pubblicità contro lo stalking. L'Enrico Monesano è lo Stolker di Antonellona e lei dimostra come levarselo dai piedi: intossicandolo con sorbetti avvelenati. E' una fine lenta e dolorosa, che prima porta a vagare nella neve con ananas in mano, e poi conduce lentamente alla pazzia. Vedrete nelle prossime pubblicità...

il Comitato ha detto...

Lodi lodi lodi all'ananasso del signor Montesano!
Il Comitato nella persona del comitato offre (non necessariamente in quest'ordine) un frigidaire seminuovo ma un po' scassato per conservare i gran soleil, una borsa dell'acqua calda leggermente bucherellata dall'usura del tempo, un coro natalizio di rutti e l'immancabile vaso cinese made in taiwan con decorazioni natalizie.
I premi o la busta? O il gran soleil?

lella ha detto...

favoloso,secondo me una volta si sorrideva guardando le pubblicità.
Adesso le guardiamo inebetiti e spesso non ne cogliamo il senso.
meglio venire qui dal nostro favoloso x trovare simpatia e allegria,giusto?
p.s.
uèèèèèè grazie della visita:ke onore!
spero non sia l'ultima :-)))
kiss
Lella

Favoloso ha detto...

@Pupottina: e perchè Montesano lo tolleri, invece?

@Princesse: come darti torto...

@Vele/Ivy: Ecco, questa è una tesi molto interessante!!!

@il Comitato: certamente la busta, forse i premi, giammai il Gran Soleil!!!

@Lella: Giusto!
P.S.Certo che non sarà l'ultima, è che nell'ultimo periodo sono stato un po' lontano dalla blogosfera!!!

Lario3 ha detto...

Sballo di post!!!

Ti ringrazio tantissimo per il commento!!!

CIAO!!! :-D

Clelia ha detto...

Vedo la pubblicità da te per la prima volta, visto che abito a Londra. Sinceramente, io il dessert gelato non l'ho mai mangiato nel periodo natalizio... Capisco il Gran Solei d'estate ma in inverno... a Natale il panettone è d'obbligo... al limite il pandoro, ma il gelato.

Clelia

Favoloso ha detto...

@Lario3: grazie per i complimenti... e grazie anche a te!

@Clelia: a Londra non lo trasmettono? Allora mi trasferisco immantinente!!!

lella ha detto...

tesoro volevo farti gli auguri x un sereno e felicissimo Natale.
Sono arrivati i miei genitori e ho bisogno di godermeli un pò.
ci sentiamo presto
kiss
Lella

Favoloso ha detto...

@Lella: anche se con largo anticipo, accetto gli auguri e rilancio raddoppiandoli!!! Goditi le feste e i genitori che, saranno anche dei rompini, ma quando sono lontani mancano sempre!!!
Un grosso bacio e non mangiare troppi panettoni, mi raccomando!!!

Paola ha detto...

Eccomi giunta per lasciare i miei migliori auguri di Buone Feste a te e famiglia... con l’occasione un dono natalizio ti aspetta... lo puoi ritirare nel mio scrigno...
Buona notte e buon inizio settimana... un abbraccio...
Ciao ciao Paola

Favoloso ha detto...

@Paola: grazie infinite, 1000 auguroni anche a te!

Post Your Comment (looking for the old comment form?)

...e che sia favoloso!!!