lunedì 25 maggio 2009

Candy Candy come me la ricordo (1)

Candy Candy come me la ricordo io!

Cavoletti di Bruxelles! Non conosco una persona con una vita più agitata di Candy Candy! Visto che non lo trasmettono da un po’, ho deciso di raccontarvi la trama di Candy come me la ricordo io…

LE ORIGINI DEL MITO. Come nasce è un vero e proprio mistero: quello che sappiamo è che è stata abbandonata durante una fitta nevicata davanti la porta della Casa di Pony. Baby-Candy e Suor MariaLa cosa strana è che la Casa di Pony si trovava in un avvallamento nel ben mezzo del nulla, lontana anni e anni luce da qualunque centro abitato. Perché mai una mamma sana di mente avrebbe dovuto affrontare miglia e miglia nella neve per lasciare una neonata davanti la Casa di Pony? Non esisteva un orfanotrofio in città? Non esisteva una chiesa o un ospedale? No! Il desiderio della madre era evidentemente quello di liberarsene per sempre.

Pepero, ragazzo delle AndeDa piccolo mi aspettavo sempre che Candy si decidesse a cercare i suoi veri genitori: Lo faceva Georgie, lo faceva Remi, lo faceva Pepero, lo faceva Marco, lo faceva Sebastienne (o Belle? Non ho mai capito chi fosse il bambino dei due), lo faceva perfino Bun Bun, quel cagnolino rompiscatole. Le uniche due che non si sono mai sognate di cercare i genitori erano Anna dai capelli rossi e Candy.

LA GIOVENTU’. Candy trascorre la sua gioventù nell’orfanotrofio della casa di Pony combinandone di tutti i colori. Una volta fa persino morire una bambina emofiliaca costringendola a tagliarsi e a sbucciarsi le ginocchia nello stupido tentativo di arrampicarsi su un albero per godersi il panorama!
In ogni modo Candy aveva un’amica del cuore: la dolce Annie, una di quelle amiche che ti promette fedeltà e poi ti molla come uno straccio vecchio non appena trova di meglio.

Candy con quell'opportunista di AnnieAnnie e Candy avevano promesso di restare sempre insieme alla casa di Pony: mai e poi mai si sarebbero fatte adottare!
Invece, proprio il giorno dopo la promessa, ecco che Annie non perde l’occasione di fare gli occhi dolci a due ricconi in visita all’orfanotrofio, i Brighton, che se la portano seduta stante nel loro palazzo nobiliare superaccessoriato che nemmeno Barbie ne aveva uno così.
Allora Candy, che è proprio de coccio, cosa fa? Inizia a scriverle lunghe, lunghissime lettere. Annie invece le risponde che ormai lei è ricca, che i loro mondi sono troppo differenti e che non devono più scriversi.

Il principe della collina Qui il momento clou dell’insipida vita di Candy: Lei scappa in lacrime sulla collina di Pony, dove incontra un tizio (probabilmente gay) che indossa una minigonna a quadrettoni. Candy, attratta dal delicato suono della cornamusa, si innamora subito come un’adolescente svirgolata davanti ad un poster di Biagio Antonacci. Diventerà un’ossessione per Candy che, invece di cercare i genitori, si mette a cercare spasmodicamente il misterioso “Principe della Collina”.

(CONTINUA nel prossimo post,,,)

14 Favolosità:

stella ha detto...

Tarkan, ti sei tradito sull'età, ora so quanti anni hai, parlando di Candy...
Mantengo il segreto...ssssssss

malikà ha detto...

A nome di numerosi venticinquenni d'annata, vorrei contraddire Stella: Candy Candy l'hanno mandata e rimandata, nonché riversata su numerosi supporti. Conoscerne la trama non significa rivelare la propria età!
Candy: se la conosci non fai outing!
Va meglio, Tarkan? In bocca al lupo!!

stella ha detto...

Malikà mio figlio ora 34enne ha visto nascere Candy ed io con lui...
Hai perfettamente ragione per il resto.

stella ha detto...

Tarkan un bel giochino per te.

Alfa ha detto...

Da piccolo guardavo gli Ufo Robot. Candy Candy non mi appassionava...

Tarkan ha detto...

@Stella: mi spiace ma ha ragione Malikà!

@Malikà: grazie per aver difeso il segreto della mia età! Ti voglio come avvocato :-)

@Alfa: Ma così ti sei perso la possibilità di indagare sui misteri di Candy e lo sto facendo io!

@Per tutti quelli che si chiedono come sto: purtroppo male. Ho 39 di febbre e un malditesta da doposbornia (magari!). Dopo un'estenuante lotta psicofisica con la primaria del pronto soccorso che non intendeva farmi ricoverare (ed è la seconda volta), essendo passati alle vie legali, finalmente la strega si è convinta che non è normale avere una ricaduta ogni 15 giorni.
E qui vorrei sottolineare che mi dispiace per chi, come questa degna signora, intraprende la carriera medica piena di entusiasmo e lo perde strada facendo fino a diventare insensibile al dolore altrui. Dolore che sarebbe tenuta a lenire.
E dico questo sperando che non rientri invece nell'altra categoria, quella del dottore incompetente che ha scelto questo indirizzo solo perché convinta di diventare ricca.

Tarkan ha detto...

Non ho capito che ho scritto.

stella ha detto...

Io sì, capito tutto.

lella ha detto...

Ciaooooo Tarkan,come va?
ma ke piacere risentirti.....scusami ma sono stata assente giustificatissima x un mesetto e nn so + le novità.
Vedo con molto piacere ke sei qui tra noi con la solita ed insuperabile simpatia ke ti distingue.
Sono veramente felice di rivederti,anke se ho visto ke continui ad avere sempre problemini di salute.
Aggiornami sui fatti,ti prego,ci tengo troppo.
Un abbraccio sincero
Lella

Tarkan ha detto...

Aggiornamento del giorno:
sono in camera con un vecchio rimbambito che tenta ripetutamente di gettarsi giù dal letto; un altro vecchio ipovedente che scambia medici, infermieri, pazienti e anche me per suo genero; infine l'ultimo vecchio sembra normale, se non fosse che, come la Sfinge, parla per enigmi: "scusi infermiera, siccome la sera in ospedale si chiude la porta di dietro, potrei avere un lassativo?

Gran Duchessa Arabelle Dubois (coniugata Sucameli) ha detto...

Messer Tarkan, voi mi stupite! Cogitavo mestamente sulla chiusura del blog e, passando di qua per un rapido giro attraverso il viale dei ricordi, lo trovo riaperto. E quali peripezie avete passando e state affrontando! Sono davvero scioccata per le vostre traversie.
Per quanto riguarda Candy Candy, non voglio neppure occuparmi di persone non blasonate. Avrei preferito che parlaste della dolcissima Irisa e della cara zia elrooy. Distintamente,
Gran Duchessa Arabelle Dubois (coniugata Sucameli)

benson blu ha detto...

Candy mi ha rovinato la vita....
ho trascorso tutta la mia esistenza alla ricerca di una ragazza come lei..tutta lentiggini, bionda, un pò sbadatella, ma ricca di entusiasmo e simpatia..
il risultato?? non ne ho mai trovata una che le assomigliasse almeno un peletto, infatti sono ancora single. non ho proprio 25 anni come il favoloso Tarkan, ma se ritrasmettono Candy Candy non ne perderei una puntata...tra l'altro conosco a memoria tutta la serie e ho anche il dvd a casa, che però non è altro che un riassunto mal assemblato dell'infinita storia tragicomica della dolce Candy..TARKAN ti prego parla anche del fatto che viaggiava viaggiava e si portava dietr quella ridicola valigia bianca e rossa..dentr non c'era nulla praticamente..e poi non capisco quando andava a festa ..spuntava con degli abiti da sera favolosi..dove li teneva e dove trovava i soldi per comprarli e quando mai andava a fare shopping???
grazie

Tarkan ha detto...

@Gran Duchessa Arabelle Dubois (coniugata Sucameli): Quale onore riaverla tra noi! Spero di non doverla risentire il prossimo secolo!



@Benson Blu: caro benson, ormai ne hai già parlato tu... Comunque ho già pubblicato il seguito... non perderlo che la storia si fa avvincente!
E comunque una ragazza scadatella come Candy (e un po' rompiscatole come lei), con un po' di lentiggini la conosci da tantissimi anni, ma i rapporti tra noi si sono raffreddati... se capisci a chi mi riferisco ;-)

camillastar ha detto...

grandeeeeeeeee! ma l'hai fatto anche con altri cartoni animati? se si lascia il link pleaseeeeeeee

Post Your Comment (looking for the old comment form?)

...e che sia favoloso!!!