lunedì 9 febbraio 2009

Dolce Scintilla #4

riassunto Riassunto degli episodi precedenti
Dopo un’infanzia trascorsa in campagna la piccola Scintilla, utilitaria dall’ardimentoso motore, si trasferisce in città al seguito di una ragazza spericolata. Scintillla vive così emozioni spericolate fino ad una tragica notte di tempesta, durante la quale la nostr beniamina viene rapita da un losco figuro. Che ne sarà della nostra amica a quattro ruote?

Quarto Episodio – Ricordi a tutta velocità

Dopo una notte di tempesta, il mattino aveva riportato la pace tra le strade bagnate della città e il sole era tornato a scaldare un nuovo giorno irradiandolo di serenità.
Ma non per tutti.
La ragazza spericolata era in ritardo come sempre, il capo questa volta l’avrebbe licenziata se non fosse arrivata puntuale, ma lei era sicura che Scintilla non l’avrebbe delusa neanche stavolta e contava sulla sua velocità.
La ragazza spericolata scese di corsa le scale, aprì il portone e si fiondò verso il posteggio, ma con suo sommo stupore la sua adorata automobile non era dove l’aveva lasciata la sera precedente. Non si diede per vinta e, cercandola disperatamente, fece il giro dell’isolato per ben tre volte alla ricerca di Scintilla prima di accettare l’idea che le avessero rubato l’auto.
Il dispiacere e la rabbia erano al culmine e la ragazza spericolata si sentiva impotente di fronte agli eventi non potendo far altro  che denunciare ai carabinieri il furto della sua utilitaria. Le forze dell’ordine non erano molto ottimiste: spiegarono che se Scintilla non saltava fuori entro ventiquattro, massimo quarantottore, probabilmente c’era da rassegnarsi alla perdita dell’auto.
"...era stata utilizzata per la realizzazione di un cyborg assassino..." Ma la ragazza spericolata non si rassegnava affatto anche se ogni tanto immaginava preoccupata che Scintilla fosse stata ridipinta di rosso ed espatriata illegalmente in un paese dell’est europeo, dove, smontata pezzo per pezzo, era stata utilizzata per la realizzazione di un cyborg assassino.
Certo, la ragazza spericolata viaggiava un po’ troppo con la fantasia, ma il fatto è che Scintilla era stata per lei un’amica oltre che un’auto. Era infatti grazie alla sua splendente compagna di avventure che aveva potuto conoscere il vero amore.
"...un secondo prima di investire quel povero pedone..." Lo ricordava come se fosse ieri: la corsa a tutta velocità per le strade della città, all’improvviso quel semaforo che, incaponendosi contro di lei, aveva deciso tutt’a un tratto di diventare rosso, quella frenata sibilante proprio un secondo prima di investire quel povero pedone che, vedendosi travolto da un’auto assassina, sveniva sull’asfalto.
La ragazza spericolata era subito scesa dall’auto per soccorrerlo.
Grazie al cielo non si era fatto nulla e, cosa strana, il ragazzo, anziché inveire contro la sua guida da matta psicopatica, l’aveva subito perdonata e invitata a cena.
"La cena era ottima e fu solo un punto di partenza per una storia d’amore meravigliosa che durava ancora adesso." Lei ovviamente aveva accettato, anche perché il ragazzo innamorato (è così che lo chiameremo d’ora in poi) aveva fatto colpo su di lei a prima vista.
La cena era ottima e fu solo un punto di partenza per una storia d’amore meravigliosa che durava ancora adesso.
E tutto questo non sarebbe potuto succedere se non grazie a Scintilla!

Adesso che Scintilla non c’era più, la ragazza spericolata non era più tanto spericolata, anche perché doveva andare a piedi.
I mesi passavano e con essi si affievolivano sempre più le speranze di rivedere Scintilla. La ragazza spericolata si era suo malgrado rassegnata all’idea di non rivedere più la piccola Scintilla e, consigliata dal ragazzo innamorato, si era decisa ad acquistare una nuova auto, una di quelle mega auto moderne superaccessoriate. Scintilla, paragonata alla nuova auto, era solo un vecchio macinino!
La ragazza spericolata sperava così di dimenticare la sua piccola cara amica d’avventure ma, se poteva scacciarla dai pensieri, non poteva certo cancellarla dal suo cuore, anche perché un nuovo incredibile colpo di scena stava per colpirla all’improvviso come un fulmine a ciel sereno.

Fine Quarto Episodio

Scintilla è davvero caduta nell’oblio?
Che ne è stato della nostra amica a quattro ruote?
Un incredibile colpo di scena sta per arrivare…
Basterà attendere il prossimo lussureggiante episodio per saperne di più!

14 Favolosità:

stella ha detto...

Sei "ecceZZiunale" veramente... humour,grafica,stile di scrittura ,inventiva etc...

Antonio ha detto...

Favoloso, direi!

Gran Duchessa Arabelle Dubois (coniugata Sucameli) ha detto...

E così Cupido scoccò la freccia dell'Amore!
Tutto ciò mi riporta ai bei tempi della mia gioventù il mio cocchiere spalmò sulla strada il colonnello Sucameli procurandogli la rottura di entrambi i femori. Mi presi cura di lui giorno e notte (soprattutto la notte).

Tarkan ha detto...

@Stella: Grazie per i complimenti, detti da te hanno valore triplicato!!!

@Antonio: Grazie mille e benvenuto sul favoloso blog!

@Gran Duchessa: Vostra Altezza mi fa l'onore di tornare a visitare il blog... quale onore!
E quali increibili avventure mi narrate! Sono estasiato, Vostra Magnificenza!

frufrupina ha detto...

Straordinario!!!!scusa...ciao dolcissimo come miele...sono passata per ringraziarti per tutto...sei stato dolce con il tuo sostegno morale...tutto...voglio augurarti con tutto il cuore una dolce notte,come và la congiuntivite?non hai avuto più problemi?ma mi aguro di no...uniamoci tutti per una preghiera ad Eluana...baci.

Divina ha detto...

Ciao amico geniale,ti rinnovo i miei complimenti per il tuo modo di scrivere...sei molto bravo!Solo un piccolo neo..se permetti..
non tieni tanto in considerazione il parerere e i desideri dei tuoi lettori...ossia..ti "abbiamo" chiesto più volte di inserire in questo straordinario racconto ..qualche scena piccantella sul cofano di Scintilla"...ma tu niente..ignori il nostro volere unanime!paziena...

Giò ha detto...

@Divina: Divinamia, dillo che avresti voluto come co-protagonista della storia Franco Trentalance ... ;-P

Tarkan ha detto...

@Divina: hai ragione, anzi ragionissima.
Anzi no, non è vero hai torto marcio.
Oggi mi prendo una scusa dal blog ma domani sarai accontentata con una scena sul cofano di Scintilla. Una di quelle scene che lasciano il segno!

Tarkan ha detto...

@Giò: e se fosse proprio lui il misterioso rapitore? :-)

divina ha detto...

@GIò:...MI CONOSCI COME POCHI...BRAVA!
@Tarkan:... mi accontenterai veramente?...vedremo...

Antonio ha detto...

Se ti piace la musica vieni a trovarmi su http://discoantonio.blogspot.com/

Lara ha detto...

Tarkan, che dirti? Sei davvero eccezionale, lo ripeto anche se te l'hanno già detto tutti ...
Complimenti!!!

Ciao :)

soleluna ha detto...

Ho cominciato solo oggi a leggere qst storia ma è veramente carina ed interessante......mi sono appassionata, voglio continuare a leggere le storie seguenti!!!!!!

Tarkan ha detto...

@Divina: promesso, domani una storia piccantella sul cofano di Scintilla... tenetevi tutti pronti e a letto i bambini!

@Antonio: Passo a visitarti subito :-)

@Lara: grazie mille, spero che la storia ti stia appassionando :-

@Soleluna: Felicissimo che ti piaccia il mondo visto dal punto di vista di un'automobile :-)
...e benvenuta nel mio blog ovviamente!!!

Post Your Comment (looking for the old comment form?)

...e che sia favoloso!!!