lunedì 15 dicembre 2008

L’epopea dello scaldabagno

tt0130142Oggi è una giornataccia senza fine: lo scaldabagno è di nuovo guasto da un paio di settimane. Ho provato a mandarlo avanti a suon di calci e martellate e fino ad ora ha retto, pur facendo i capricci. Ma arriva il giorno nella vita di un uomo che bisogna prendere una scelta ed acquistarne un altro.

E questa mattina così ho fatto.

Nel primo pomeriggio arriverà l’idraulico che monterà il mio nuovo amico dal  cuore caldo e porterà via la carcassa di quello vecchio.

Che tra l’altro, non era affatto vecchio, anzi avrà avuto circa due mesi di vita. Rimasto nel garage di mia sorella per due anni e mai utilizzato per trasloco, infatti questo perfido scaldabagno si era forse offeso a restarsene lì imballato per tanto tempo. Così si è messo in testa di fare i capricci. Prima ogni tanto, poi sempre più spesso. Ovviamente, benché nuovo, è ormai troppo tardi per sfruttare la garanzia e troppo esoso da riparare. L’epilogo è dunque inevitabile, e tra poco l’epopea avrà dunque fine!

Per chi fosse interessato a saperne di più sull’epopea dello scaldabagno indemoniato, sappiate che è una storia che ha profonde radici storiche.
Inizia con “fortunatissimo”, continua col capitolo “idraulico maledetto”,  passando per “arriva il gran giorno”, continuando con “lo scaldabagno indemoniato” e sembrava finire con “tutto bene quel che finisce male”.

Questo è un lavoro per Marchetto. l’Idraulico Perfetto! Marchetto, ci sei?

6 Favolosità:

desa ha detto...

ecco io ero passata proprio per sapere come andava....sai che sono sensibile all'argomento!

In bocca al lupo! :)

lellofieramosca ha detto...

Antico!!!(hi,hi,hi,)
Ancora con lo scaldabagno!
Riammodernati,arcaico.
P.S.Scherzo ,perchè so che con te posso.
Ciao Tarkan

Tarkan ha detto...

@desa: grazie per la visita, come vedi il periodo di sfiga nera non demorde, ma percepisco finalmente vibrazioni positive... che sia il Natale che si avvicina?
@lellofieramosca: Purtroppo il metano non ce l'ho...

divina ha detto...

Marchetto è andato in pensione...si era rotto di tutti quei tubicini striminziti...da tempo ne cercava uno grande e grosso per fargli un bel lavoretto..ma nessuno ha raccolto il suo accorato appello...nemmeno tu se è per questo....quindi ha deciso di mollare...adesso è passoto alle foche...si..ha deciso di ammaestrare le foche...bel cambiamento non credi!?

divina ha detto...

Marchetto è andato in pensione...si era rotto di tutti quei tubicini striminziti...da tempo ne cercava uno grande e grosso per fargli un bel lavoretto..ma nessuno ha raccolto il suo accorato appello...nemmeno tu se è per questo....quindi ha deciso di mollare...adesso è passoto alle foche...si..ha deciso di ammaestrare le foche...bel cambiamento non credi!?

Tarkan ha detto...

@Divina: ebbasta con stu marchetto!

Post Your Comment (looking for the old comment form?)

...e che sia favoloso!!!