sabato 20 dicembre 2008

Le maestre dei bloggers

signorina_Rottermayer(300)

I commenti di ieri con le descrizioni delle vostre maestre mi hanno intrippato e non ci ho dormito tutta la notte, provando a immaginarmele.

Ecco allora una bella raccolta di foto dedicate alle vostre maestre che più hanno colpito il mio immaginario:





suora_cattia

Desaparecida ha detto: Si chiamava Saveria, bassa con i baffi e occhiali,ed era pure suora!
Beh, io me l’immagino così…



stor_12048895_15050
Bruno ha detto: la mia maestra delle elementari per farci stare in  silenzio tirava calci nella cattedra... un giorno, a forza di picchiare, si è sfondata e il piedino è rimasto incastrato nel legno.
Ed ecco Bruno (quello con la camicia azzurra) che guarda con apprensione la maestra incavolata temendo che se la prenda per l’ennesima volta con la cattedra

thumb_fageco2 Stella ha detto: La mia aveva la puzza sotto il naso, ma mi adorava, al punto di farmi saltare la quinta e farmi fare con un esame il "salto in prima media"

little_princess_promo
Giò ha detto: una volta mi ha mortificata davanti alla classe semplicemente  perché il giorno prima aveva visto che mia madre mi aveva comprato il gelato, e per lei una cosa del genere prima di pranzo era da bimba viziata.
Mi ricorda un po’ Miss Minchin…






sp29002fc8 
Divina ha detto: da piccola ero logorroica e un giorno dopo l'ennesimo invito a tacere venne dietro le mie spalle di soppiatto e afferrato il grosso vocabolario di italiano che tenevo sul banco... mi diede una "vocabolariata" in testa che ancora me la ricordo!
Eccola qui la maestra di Divina: attenzione, non lasciatevi ingannare dall'aria bonacciona: in realtà nasconde una feroce indole di lanciatrice di dizionari!






Donna_Franca

Lara ha detto: La mia era una maestra credo nobile, per lo  meno so che viveva in un palazzo storico del centro ed anche il suo cognome faceva molto aristocratico.

E’ abbastanza nobile così? O forse ho esagerato???







79e988a1d9b22bdcf50efde9324f0fdb 
Gturs ha detto: La mia maestra era anche lei zitella, fisicamente non era un gran che ma con i bambini ci sapeva proprio fare
Fisicamente non era un granché? Mi sono avvicinato? Io questa non la sposerei manco ammazzato!








maestrasito 
Ma|Be ha detto: era una bella donna la mia maestra delle elementari. single.. ho scoperto dopo per una delusione d'amore.. interessante come donna, ma tirava certe schicchere dietro al collo e ti faceva certi cozzetti in testa che mi fanno male ora se ci ripenso!  
Ecco, questa invece me la sposerei! E mi farei dare tutte le schicchere che vuole da un tipo così…







Ovviamente ho scherzato… mando comunque un bacione grandissimo a tutte le maestre e le ex-maestre… buone o severe, uniche o multiple, riformate o pensionate, avete svolto un grande e difficile compito, quello di fornirci una educazione e una istruzione di base. Grazie di cuore a tutte… ehm.. a tutti (non dimentichiamo che, anche se pochi, ci sono anche i maestri!) siamo quel che siamo anche grazie a voi!

13 Favolosità:

Giò ha detto...

Ahahah...sei un grande!!! Bellissimo post! :D

Alfa ha detto...

^___^
Viva la maestra!

Bruno ha detto...

fortissimo......... :-D

gturs ha detto...

Bravissimo Tarkan, tu si che consideri i tuoi lettori...
Grande!

lella ha detto...

hai scritto un post bellissimo ke sarebbe stato molto bene anke sul mio blog:-)
Mi kiedo:cosa penseranno di me i miei alunni quando saranno grandi?
Io mi sento tranquilla ,ma mi piacerebbe leggere i loro pensieri!
p.s.come si fa a mettere a posto l'orologio ke hai trovato sfalzato?
Grazie
lella

Tarkan ha detto...

@Giò: GraSSie! (l'uso della S al posto della Z me l'ha insegnato la maestra...)

@Gturs: i vostri commenti mi hanno talmente entusiasmato che non potevo assolutamente farne a meno!

@Lella: ma non preoccuparti, sono certo che i tuoi alunni ti stimano troppo. E poi hai visto? Nonostante atteggiamenti acidi, sganassoni, schicchere e urla stridule, tutti noi serbiamo un grande affetto e un bel ricordo delle nostre maestre!

stella ha detto...

Favoloso tu!!

Ho letto : i tuoi alunni,allora...non mi dire?

Tarkan ha detto...

@Stella: temo di non aver capito l'ultimo commento...
Cmq penso che anche nel tuo caso i tuoi alunni conservino un affetto sconfinato per te... prova ne è il fatto che (come tu stessa dicevi) ti contattano su FB. Lo farei anch'io con la mia maestra che comunque è stata un'ottima insegnante e a cui voglio molto bene. Non lo farei invece con alcuni insegnanti delle medie o del liceo che mi hanno dato poco sia dal punto di vista professionale che affettivo. Ma la maestra è come il primo amore: non si scorda mai :-)

Ma|Be ha detto...

wow!
ma sai che ci hai preso alla grande?? solo che era mora...
e comunque...
mi viene in mente una cosa..
sarebbe una figata chiamare tutte le maestre e fare un raduno: "le maestre di noi bloggers".
in fondo se so appiccicare 4 parole insieme, alla bene e meglio, è grazie alla maestra Maria Cristina.... (tipico nome da insegnante...).
Maestre care guardate cosa facciamo... !! siamo bloggersssssss per passioneeeeee!!
[o mio dio che sintassi orrenda.. maestroTarkan mi giustifico... è che sono andata dall'oculista che mi ha messo le gocce per gli occhi e ora non ci vedo; come se non bastasse il cane mi ha mangiato il mouse e fuori piove... :P]

buona vitaaaaa!

stella ha detto...

Mi pareva di aver ituito,da un commento, che fossi maestro anche tu !

Lara ha detto...

Tarkan è sì maestro, ma maestro di psicologia!!!

Come hai fatto ad azzeccarci così?

La mia è tale quale, ho fatto un tuffo nel passato a guardare l'immagine che hai messo.

L'unica cosa è il vestito, troppo da sera ... sostituendolo con un maglioncino scuro a collo alto ... verrebbe perfetta.

Ma che bravo sei stato, mi hai sconvolto :)))

Tarkan ha detto...

@Stella: no, Stella non faccio l'insegnante, mi occupo di prenotazioni aeree. Xò è vero, recentemente ho insegnato anch'io ai miei nuovi colleghi facendo un veloce corso d'aggiornamente di biglietteria. E' stata una bella esperienza, ma ho capito quanto è difficile insegnare. Quello che per te è ovvio, non lo è per gli altri. Devi essere chiaro, completo, veloce, divertente e devi riuscire a far mantenere l'attenzione costante. E capire quando gli altri non capiscono (c'è gente che a volte ha timore di far domande e allora non le fa restando nel dubbio perenne). Insomma, un lavoraccio quello dell'insegnante!
@Lara: sai che ci hai azzeccato? Sono uno psicologo mancato. I miei non volevano farmi fare psicologia e alla fine ho optato per giurisprudenza. Che poco mi è servita per il mio attuale lavoro...

desaparecida ha detto...

Mammamia tarkan...tu vai oltre la psicologia sconfini nella magia!
Credimi che a parte il pizzetto è uguale-uguale a suor saveri!!
Stesso modello di occhiali!
Sono senza parole....senza parole!

Un abbraccio :)

Post Your Comment (looking for the old comment form?)

...e che sia favoloso!!!