martedì 2 dicembre 2008

Il momento della verità

vaso della nonna

Questo vaso in terracotta dipinta a mano color ocra è il mio vaso preferito.
Tutti i miei amici sostengono che sia bruttissimo, ma a me piace, che ci posso fare? Allora ho iniziato a raccontare che si tratta di un vaso molto antico, di circa duecento anni, appartenuto alla mia bisnonna e passato di mano in mano fino a me.
Questa bufala gigante non è servita, quindi è giunto il momento della verità: cari amici, questo orrendo vaso che piace solo a me in realtà l’ha comprato mia madre circa trent’anni fa alla STANDA! Ebbene sì, è un vaso della STANDA! Ed è costato pure poco!!!
Ah adesso che ho confessato la verità mi sento meglio!

13 Favolosità:

Giò ha detto...

Quindi è da considerarsi cimelio raro visto che la Standa non esiste più.... Ma ve lo ricordate, amicici trapanesi, quando al posto della Benetton c'era proprio la berlusconiana Standa? Che ricordi di gioventù... ... O_o

poppea ha detto...

Giò,ti ricordi quella vollta che alla Standa che mentre salivamo lungo la scala mobbile quel maniaco che da dietro ci palpava e che tu urlavi e io ti dicevo "niente ci fà"!!

Desy ha detto...

Bhè! tenendo conto che è di 30 anni fa ed è pure della standa.... oserei dire che non è poi così brutto!!

gturs ha detto...

Assomiglia a uno che ho vinto a una pesca di beneficenza!!!
Saluti.

Tarkan ha detto...

@Giò: Certo che mi ricordo! E certo che è un cimelio raro: credo di averlo in casa soltanto io!
@Poppea: Non era un maniaco ma un manichino che si era attaccato al tuo fondoschiena e che ti sei trascinata per tutta la Standa!
@Desy: Come non è così brutto??? E' bellissimo! Almeno io la penso così... ma si sa, de gustibus non disputandum est
@Gturs: Gli organizzatori della pesca di beneficienza avevano buon gusto, allora! :-)

Jessica90 ha detto...

Poppea vedi ke cero io cn te nn mi confontere cn Gio.
Poi al maniako io ci ho dato il mio numero di cel e c siamo messi assieme ma e durata poco xkè ho scoxto ke mi tradiva cl benzzinaio dietro lancolo.
Mi a spezato il cuore!!!!!!!

Tarkan ha detto...

@Giò: anvedi di finirla con tutti questi fake!!! Basta!

benson blu ha detto...

purtroppo caro Tarkan nessuno ha osato parlare del fatto che siamo ormai a dicembre e il CU SI NI FUTTE DI DICEMBRE addà sfatà..cosa accadra alle nostre povere vite, ai nostri domani risparmiamo, al nostro shopping sfrenato, fingendo che dicembre avrebb tardato ad arrivare...?? ho un pò di timore e tu???
a proposito quando andiamo da Linda??

Tarkan ha detto...

Eh mio caro Benson... sante parole!
Quasi quasi dedico un altro post alla povera Cicala!

Tarkan ha detto...

Venerdì andiamo da Linda Venerdì venerdi venerdì!
Ora faccio pure un post sul cinese!

Alfa ha detto...

E' giunto il momento che tu sappia la verità su quel vaso, Tarkan.
Circa 30 anni fa mio zio era il responsabile commerciale della Standa. Tra i tanti articoli da lui posti in vendita c'era anche una tiratura limitata di vasi che in realtà non erano di nuova produzione. Mio zio infatti aveva acquistato un vecchio casale, dove aveva rinvenuto un fondo di magazzino di una vecchia fabbrica di ceramica del settecento. Non sapendo come sbarazzarsene aveva venduto il tutto alla Standa, che l'aveva poi posto in vendita sui propri scaffali.
La cosa singolare è che durante il trasporto il camion su cui viaggiavano ebbe un incidente e solo un vaso uscì indenne. Lo zio decise comunque di porlo in vendita, per una questione di principio, quasi.
Mi ero completamente scordato di questa vicenda, di cui mio zio parlava spesso. dopo aver venduto quell'unico pezzo, aveva infatti scoperto che le merci prodotte da quell'antica manifattura avevano raggiunto quotazioni eccezionali sul mercato antiquario.
quell'unico pezzo quindi valeva molte volte il prezzo concordato con la Standa.
credo quindi che sia giusto che tu tenga molto caro quel vaso, che ha più di duecento anni ed ha un valore inestimabile...

Tarkan ha detto...

Grazie Alfa!
Mi hai reso davvero felice con questa "piccola bugia bianca"!
Adesso potrò continuare a raccontare ai miei amici la storiella del vaso antico e quando mi chiederanno di provarlo, citerò te come fonte! :-)

MazingaZeida ha detto...

In ogni caso puoi sempre raccontare a Manuela che trattasi di vaso di Ranella Coccirana... ;-)

Post Your Comment (looking for the old comment form?)

...e che sia favoloso!!!