venerdì 31 ottobre 2008

I racconti della nonna

Zucca La notte di Halloween è l'unico momento dell'anno nel quale le anime dei defunti hanno la possibilità di tornare sulla terra e di portare a compimento un dovere o un saluto, un piacere o una vendetta."
Così iniziava sempre la Nonna uno dei suoi racconti paurosi, ogni 31 ottobre a mezzanotte in punto, com'era d'usanza nella loro famiglia da molte generazioni mentre lui se ne stava accovacciato sulla grande poltrona della sua cameretta coperto fin sopra la testa da un plaid.
Un " Toc Toc " alla porta della sua stanza ruppe il suo rimuginare e disse semplicemente - Avanti -
- Tesoro, oggi è la notte di Halloween, vuoi che ti racconti una storia? -
- No Nonna, - rispose con la voce roca del fumatore ultracinquantenne oramai sono grande per queste cose, torna a riposare -
La Nonna svanì dinnanzi alla porta e dall'uomo accovacciato sulla poltrona della sua stanza uscì solo un'ultima frase : - Arrivederci Nonna, all'anno venturo.-

0 Favolosità:

Post Your Comment (looking for the old comment form?)

...e che sia favoloso!!!